‘La domenica non si va a scuola’ con Pippo pettirosso

Accade raramente che uno spettacolo di teatro-ragazzi affascini e avvicini i più piccoli alla magia della musica e permetta ai più grandi di ‘tornare’ bambini per un’ora. E’ il caso di ‘Pippo pettirosso‘, secondo appuntamento della rassegna ‘La domenica non si va a scuola’, in scena questo pomeriggio, in doppia replica, alle 16 e alle 18, presso il Teatro Cittadella di Modena.


Lo spettacolo, che si avvale del testo, delle scene e delle figure di Francesco Tullio Altan, incanta i bambini con la storia di Pippo, un piccolo pettirosso che esce dal nido alla scoperta del mondo. Il solitario viaggio dell’uccellino, per la prima volta da solo senza la sua mamma, lo vede confrontarsi con gli animali del bosco e con ogni genere di intemperie. È proprio lo spavento di un temporale che fa scattare l’amicizia fra Pippo e il merlo Aldo, che gli offre riparo e gli insegna la musica, cioè a fischiare. Un’esperienza fondamentale per l’uccellino, che torna a casa dalla sua mamma più autonomo e più ‘grande’.

Non è un caso che il merlo-musico si chiami Aldo: le musiche sono infatti di Aldo Tarabella, che ha creato un’atmosfera ideale a far risaltare la magia dello spettacolo con un’indovinata partitura. Quanto a Francesco Tullio Altan, non è solo il geniale disegnatore che tutti conosciamo. È anche, e questa è la sua principale attività creativa, uno straordinario scenografo e sceneggiatore, sia per il cinema, che per la televisione e il teatro. La storia del piccolo uccellino è disponibile anche in libreria, con Pettirosso Pippo, pubblicato lo scorso anno da Emme Edizioni.

Info: 059.2136055.