F1: Bendinelli, sempre stato fiducioso su futuro Imola

“Sono sempre rimasto ottimista, e dopo l’ultimo incontro di un paio di mesi fa con Ecclestone ero fiducioso sul futuro di Imola”. Federico Bendinelli, presidente della Sagis, la società che gestisce l’ autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, è uscito molto contento dall’incontro londinese con Bernie Ecclestone, dopo aver strappato l’accordo che consentirà al circuito di rimanere uno dei grandi teatri mondiali dell’automobilismo con il Gp di San Marino.

“Non c’é stata nessuna firma ufficiale – ha precisato Bendinelli – ma l’accordo, per quanto verbale, ha la stessa valenza di quello scritto”. E per i lavori di miglioramento che erano stati richiesti da Ecclestone? “Ci siamo impegnati – ha detto il presidente della Sagis – a fare alcune opere di miglioramento delle strutture del circuito, anche se non siamo entrati nei dettagli. L’importante era la volontà di dare continuità al nostro rapporto in pieno accordo con il Comune di Imola, che ci ha affiancato e che ha sempre creduto assieme a noi sulla validità del nostro impianto”.