Firmato contratto integrativo caseifici Parmigiano

E’ stata raggiunta l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo per i dipendenti dei caseifici sociali e cooperativi operanti nella zona di produzione del Parmigiano-Reggiano. L’accordo coinvolge circa 2400 dipendenti, suddivisi in 516 caseifici, distribuiti nei territori di Reggio Emilia, Modena, Parma e Bologna.

Fra i punti dell’intesa – sottolineano in una nota Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil che si dichiarano soddisfatti – ci sono l’incremento del 10-15% dei premi di resa, l’indennità di mansione di 400 euro per il casaro che gestisce le procedure di certificazione, l’indennità rischio patente per chi si occupa del trasporto latte, l’individuazione di premi finalizzati alla responsabilità dell’allevamento suini e l’incremento del premio di qualità di 450 euro al parametro medio.
Nelle prossime settimane, e sino al 20 dicembre 2004, l’ipotesi di accordo sarà sottoposta alla consultazione dei lavoratori del comparto.