Modena: telefonano allo spacciatore, risponde la Polizia

Il cellulare appena sequestrato ad uno spacciatore continuava a squillare. Un operatore della Polizia ha allora risposto alle chiamate, come se fosse il titolare del numero, dando appuntamento ai clienti nel parco per vendere loro l’eroina. Così oltre allo spacciatore S.K. 21enne algerino pluripregiudicato per spaccio di droga, sono stati segnalati all’Autorità tre clienti.

L’azione si è svolta martedì pomeriggio, verso le 16 nel parco cittadino poco distante dall’ex sede della Questura. Una pattuglia composta da oparatori della Polizia Municipale e della Polizia di Stato del Posto di Polizia Integrato ha notato lo scambio dose – denaro tra un nord africano, seduto su una panchina, e un giovane. Gli agenti dopo un breve inseguimento hanno fermato cliente e spacciatore. Al primo è stata sequestrata una dose di eronia. Lo spacciatore è invece una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine che tutti i giorni, tra le 17 e le 19, deve presentarsi al comando dei Carabinieri per firmare il registro delle persone sottoposte a limitazioni della propria libertà. Al momento della perquisizione ad S.K. sono stati sequestrati 2700 euro, probabile frutto dello spaccio di droga.