Modena: contraffazione e riciclaggio abbigliamento

Quattro persone sono state arrestate per i reati di contraffazione e ricettazione. Si tratta di C.C., imprenditore 45enne di Carpi, detenuto nella casa circondariale di Modena, L.R., di Carpi, G.A., di Soliera, e F.G. di Gessate (Milano), agli arresti domiciliari.

L’inchiesta ha preso il via un anno fa in seguito ad una segnalazione della dogana di Firenze relativa ad un migliaio di polo ‘Burberry’ contraffatte reintrodotte in Italia dopo un’esportazione negli Stati Uniti.

Nel corso delle indagini, otto persone sono state denunciate e 704 mila capi di abbigliamento sono stati sequestrati. La merce, in molti casi proveniente dal sud Italia, ripartiva da Carpi per le destinazioni finali, in prevalenza rivenditori al dettaglio italiani ed esteri (Usa, Inghilterra, Corea).