Reggio E.: call center immigrati, primo giorno 150 chiamate

Sono state circa 150 le telefonate giunte ieri, nel primo giorno di attivazione, al call-center per i cittadini extracomunitari promosso da Provincia e Questura di Reggio Emilia, in collaborazione con la Prefettura, per la presentazione delle istanze di rinnovo dei permessi di soggiorno, per i ricongiungimenti familiari e per il rilascio della carta di soggiorno.

Un risultato considerevole, che conferma l’utilità del servizio predisposto per porre fine al problema delle lunghe code che si creavano davanti all’Ufficio Immigrazione e soprattutto ai disagi ai quali erano sottoposti i cittadini stranieri. Le prenotazioni di appuntamenti presso gli Uffici della Questura rilasciate telefonicamente allo 0522.444777, sono state 143, corrispondenti a 114 nuclei familiari.

A questi 143 cittadini immigrati ora non resterà che ritirare la ricevuta della prenotazione, tra una settimana, presso il Comune di residenza e poi presentarsi in questura nel giorno e nella fascia oraria fissati.

“Il buon avvio del call-center dimostra che la domanda sociale di questo servizio era ben presente sul nostro territorio”, ha commentato soddisfatto l’assessore provinciale alla Solidarietà, Marcello Stecco.