Presidenza Lega Calcio: assemblea chiusa, voto rinviato

Non ci saranno per oggi altre votazioni per l’elezione del presidente della Lega Calcio. Dopo il risultato del quarto scrutinio, andato a vuoto, si è deciso di sospendere l’assemblea elettiva e di rinviare le operazioni di voto.

La prima votazione (che è in realtà il quarto scrutinio dopo i tre del 5 novembre) in Lega calcio per l’elezione del presidente si è conclusa con Adriano Galliani al di sotto del quorum per sette voti: ha infatti ottenuto 21 voti. Dodici le schede bianche, 5 le nulle, un voto per Cellino, Della Valle, Lotito e Zamparini. Il quorum per l’elezione era fissato ai due terzi delle società presenti, cioè 28 su 42.
L’attuale presidente di Lega, che oggi ha raccolto gli stessi voti del 5 novembre, ha quindi deciso di prendere tempo vista l’attuale spaccatura non solo all’interno della serie A ma anche all’interno della serie B.

I presidenti delle 42 società di serie A e B si rivedranno in assemblea il prossimo 10 dicembre. Ma non si tratterà dell’assemblea elettiva per rinnovare le cariche della Lega. Si tratta invece di una consultazione in vista dell’assemblea federale del 20 dicembre a Roma. In quella sede la Lega, così come le altre componenti del calcio, deve presentare la sua candidatura alla presidenza della Figc e indicare i nomi dei suoi consiglieri in consiglio federale.