I DS Emilia Romagna sulla riuscita dello sciopero

”La straordinaria adesione dei lavoratori allo sciopero generale indetto dalle confederazioni sindacali, che nella nostra regione ha raggiunto livelli dell’80-90% in tutti i settori, rappresenta un grande atto di responsabilità del mondo del lavoro verso il Paese”: la segreteria dei Ds dell’Emilia-Romagna sottolinea con soddisfazione il successo della giornata di lotta contro la Finanziaria.


”Ogni giorno la situazione dell’Italia si aggrava: i redditi delle famiglie da anni perdono potere d’acquisto in misura ben superiore a quello che riportano le statistiche ufficiali”, affermano i Ds e secondo la Quercia i messaggi che ripetutamente giungono ai cittadini da parte degli esponenti del governo ”alimentano la tentazione ad arrangiarsi contravvenendo alle regole ed alle leggi dello Stato”. Pertanto scioperare e manifestare contro questa Finanziaria, ”che per propaganda ed ideologia finge di abbassare le tasse, non contrasta l’evasione fiscale e non ipotizza alcuna via d’uscita dai gravi problemi che attanaglia il Paese, è un atto di solidarietà e d’impegno per l’Italia e il suo futuro”.

”Ridicolizzare lo sciopero di oggi etichettandolo con slogan superficiali come fanno alcuni esponenti della maggioranza di governo – conclude quindi la segreteria regionale della Quercia – aumenterà solo la distanza e l’isolamento di questo governo dal Paese reale. Questa grandissima partecipazione porge al Paese ed al governo un messaggio di responsabilità e di richiesta di cambiamento che non va in alcun modo sottovalutata”.