Università: Alfio Quarteroni ospite Dipartimento Matematica

Lo studioso, componente del team per la realizzazione della barca vincitrice nel 2002 della Coppa America di vela, terrà una conferenza questo pomeriggio alle ore 15,30 nell’Aula G del Dipartimento di Fisica (via Campi 213/a) a Modena. Parlerà di ‘Modelli matematici per l’innovazione tecnologica, la medicina e lo sport‘.

Le simulazioni al calcolatore basate su modelli matematici consentono di rappresentare con accuratezze sempre più accettabili fenomeni di reale interesse in numerosi campi delle scienze applicate. Quando si usano modelli matematici, si parte da un problema dell’Ingegneria, della Medicina, dell’Economia e si cerca di rappresentarlo attraverso equazioni. Problemi di questo tipo coinvolgono una quantità enorme di informazioni, che hanno tra loro relazioni molto complesse. E’ pertanto necessario selezionare quelle più rilevanti e creare le equazioni che descrivono il problema. Dopo di che si introducono algoritmi efficienti in grado di risolvere il problema al calcolatore con tempi accettabili.

In questa conferenza saranno trattati problemi inerenti la progettazione ingegneristica, studiando l’ottimizza-zione di forme in rapporto a specifiche esigenze produttive e verrà mostrato come questo approccio possa rivelarsi utile al fine di migliorare prestazioni nello sport da competizione. Verranno considerati anche problemi inerenti le applicazioni all’ambiente e alla medicina. Si può simulare al computer il flusso di sangue nel sistema circolatorio cardiovascolare per capire, ad esempio, come influisce l’impianto di uno stent in un’arteria affetta da aneurisma, oppure come progettare un bypass coronarico. Si può inoltre simulare il rilascio di farmaci nel sistema, o la diffusione e propagazione attraverso le pareti arteriose di ossigeno, zuccheri o lipoproteine.