Situazione meteo: nessun cambiamento in vista

Resta presente sull’Europa un ampio e robusto campo anticiclonico e sul Mediterraneo staziona sempre la vecchia depressione, che anzi da domani manderà altra aria umida e sempre mite a ridosso dell’Appennino. Verso il fine settimana si rafforzerà il campo di alta pressione, con vantaggi per la montagna che godrà di splendide giornate miti, mentre sulla pianura graveranno nebbie e smog.

Oggi: se volete vedere il sole salite oltre i 1800 m, al di sotto nubi e nebbie lungo i pendii, grigio umido e mite in pianura; occasionalmente e soprattutto lungo le colline qualche pioviggine fitta e fastidiosa.
Mercoledì: anche domani su Modena, Reggio E. i centri di pianura e di collina, graveranno estesi strati nebbiosi e nubi basse, estese fino ai pendii del crinale; al mattino alcune cime saranno ancora fuori dallo strato ma in giornata arriveranno nuove nubi da sud che avvolgeranno anche le cime e che potranno anche dare qualche lieve piovasco lungo il crinale.
Giovedì: molto lentamente, le nubi stratificate iniziano a dissolversi ma al mattino subentra la nebbia nelle zone di pianura, in giornata in montagna sempre più soleggiato, in pianura pallide schiarite fra stati e smog.
Da venerdì nebbioso in pianura, sole e mite in montagna.

(Fonte: Osservatorio Geofisico Modena)