Stop alle targhe alterne sino al 13 gennaio

Stop alle targhe alterne per tutte le festività natalizie fino al 13 gennaio. Il prossimo giovedì 9 dicembre, così come previsto dal terzo accordo sulla qualità dell’aria firmato da Regione e Enti locali dell’Emilia-Romagna, non ci sarà la consueta limitazione in base al numero finale di targa e le auto potranno circolare liberamente.


Le targhe alterne riprenderanno giovedì 13 gennaio 2005 quando potranno transitare le auto con l’ultimo numero dispari.
Per quanto riguarda i veicoli immatricolati prima del 01/01/1993 e le moto a due tempi più vecchie e inquinanti, non conformi cioè alla Direttiva 97/24/CE pre euro, occorre verificare le ordinanze dei singoli Comuni o telefonare al numero verde 800-743333. Si ricorda che a partire dal 10 gennaio questi veicoli saranno sottoposti a un più ampio divieto di circolazione dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30, anche se provvisti di bollino blu.
Fino ad oggi sono 38 i Comuni dell’Emilia-Romagna che hanno aderito, anche se non in tutte le sue parti, a quanto previsto dal terzo Accordo di programma sulla qualità dell’aria.

I dati dei contatti al sito internet:
Sono 31.588 le persone che da ottobre ad oggi si sono collegate, almeno una volta, al sito della campagna di comunicazione ‘Operazione liberiamo l’aria’ per informazioni sulle limitazioni al traffico in Emilia-Romagna.
In ottobre, il mese di inizio dei provvedimenti anti-smog, si è registrato il maggior numero di visite: 18.947 a fronte di 10.654 “visitatori diversi”, 111.966 le pagine scaricate (circa 6 pagine scaricate per ogni visita).
I giorni della settimana con il maggior numero di accessi sono stati il mercoledì e il giovedì, mentre le richieste si concentrano tra le 7 e le 9 del mattino, restano più meno costanti tra le 10 e le 16 per calare sensibilmente verso le 17.
Tra le pagine più scaricate ci sono quelle relative ai provvedimenti nel comune di Bologna (9.090 accessi), quelle dedicate all´Accordo di programma e al Bollino blu (rispettivamente 3.234 e 2.396 accessi), l´ordinanza del comune di Modena (1.851), le previsioni (1.758).