L’Orazio Vecchi Ensemble alla Basilica di S.Cesario

Questa sera alle 21.15, nella suggestiva cornice della Basilica di San Cesario sul Panaro, l’ultimo appuntamento del 2004 della rassegna ‘Note di passaggio’, curata dagli Amici della Musica di Modena su iniziativa della Provincia di Modena e dei comuni di Nonantola, Spilamberto e San Cesario sul Panaro.

Si esibirà l’Orazio Vecchi Ensemble, una formazione di sedici flauti e un violoncello composta da allievi ed ex allievi della classe di flauto dell’Istituto Musicale Pareggiato modenese.
L’Ensemble nasce nel 1985 dall’esigenza di esplorare ed approfondire il repertorio per insieme di flauti, valorizzando nel contempo la pratica della musica d’insieme, e da allora ha partecipato a numerosi concerti e manifestazioni in tutta Italia. Tra le sue file hanno esordito validi strumentisti come Andrea Oliva e Debora Rosti, poi impegnati in ruoli di spicco in prestigiose orchestre italiane, quali l’Accademia di Santa Cecilia di Roma e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.

Nella prima parte del concerto le flautiste Cecilia Fontana e Chiara Compagnoni, insieme alla violoncellista Gaia Ferri, proporranno i Trii n. 1 e n. 2 di F. J. Haydn e la Sonata a tre di F. Devienne.
La seconda parte vedrà l’Ensemble al completo cimentarsi con un’ampia gamma di stili ed atmosfere musicali, che metteranno in evidenza la versatilità e le particolari potenzialità espressive di questa particolare formazione: dal lirismo di Fauré (Pie Jesus) al Concerto in la minore di J. B. de Boismortier, all’eleganza di G. P. Telemann (La Caccia), per finire con il brillante virtuosismo di Pizzicato polka di L. Delibes.

La rassegna è realizzata grazie al contributo di Unicredit Banca e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento. Ingresso gratuito.
Per informazioni e per conoscere le prossime iniziative dell’associazione Amici della Musica di Modena, in particolare sul Concerto della Memoria che aprirà la rassegna Concerti d’inverno 2005: info 059.239835.