Motor Show: un sabato di stelle

Un sabato eccezionale per il Motor Show. Dopo una settimana senza pause, grazie ad un continuo ed intenso afflusso di pubblico in tutte le giornate, il Salone Bolognese ha calato un tris d’assi straordinario, praticamente in contemporanea.

I protagonisti assoluti dello sport mondiale, ovvero – in ordine strettamente alfabetico – la Juventus, la squadra più amata dagli italiani, Valentino Rossi, lo sportivo italiano più famoso nel mondo, e Michael Schumacher, lo sportivo più vincente del pianeta, ospite dei “Caschi d’Oro” di Autosprint.

Sin dalla mattinata gli ingressi del Salone e la rete stradale di Bologna sono stati messi a dura prova dall’afflusso di decine di migliaia di visitatori. Le aree espositive e quelle dedicate ai test drive e alle gare non hanno avuto interruzione nella loro attività, continuamente occupate ad ospitare il pubblico.



Nelle prime ore della giornata si è celebrata la cerimonia di conferimento del “patentino”, il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore, al termine di un corso organizzato nell’ambito del Motor Show da Promotor International d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e l’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la sicurezza della Regione Emilia Romagna. Hanno partecipato 29 studenti del liceo scientifico bolognese Sabin: il 67% dei ragazzi ha superato la prova, ai quali Alfredo Cazzola, presidente di Promotor International, ha consegnato i patentini.



Nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio la S.A.G.I.S., alla presenza del presidente Federico Bendinelli, ha presentato il 25° Gran Premio di Formula Uno di San Marino, il calendario sportivo 2005 e dei progetti e futuro dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, confermato fino al 2009 nel circuito della F.1.



Spettacolo sulla Lonsdale Arena con le prime schermaglie del Trofeo Bettega Internazionale Totocalcio & Totogol, giunto alla ventesima edizione, con l’appendice spettacolare del Trofeo Dante Salvay Night Sprint. Gli ex iridati Colin McRae e Marcus Gronholm – vincitore oggi del Trofeo Dante Salvay Night Sprint – si sono incrociati con il plurivincitore del “Bettega” Andrea Navarra ed hanno cominciato subito a mettere pepe sul circuito, dove oggi si è esibito anche uno degli idoli assoluti del pubblico, Valentino Rossi. “Mi diverto molto sul tracciato a misurarmi con i migliori piloti del mondo su delle vetture ufficiali. I rally sono sempre stati una delle mie passioni, personalmente li preferisco, anche se la Formula Uno è stupenda, per questo motivo mi trovo al Motor Show”.
Alla domanda su cosa pensa di un eventuale passaggio di un campione delle quattro ruote alle moto, Rossi ha aggiunto: “Passare dalle auto alle moto non è semplicissimo, una moto la devi conoscere bene prima di andare forte. Personalmente amo molto le automobili per cui mi trovo a mio agio sulle quattro ruote”.



Ressa presso lo stand Fiat che in mattinata ha ricevuto la visita di Gerry Scotti, mentre nel pomeriggio, accolta da Lapo Elkann, è arrivata la Juventus FC al gran completo, con tutta la rosa. Letteralmente stracolma l’area della Casa Torinese per i campioni bianconeri, con Fabio Capello c’era l’intera squadra, da Nedved a Ibrahimovic, che hanno sfidato a “calcio balilla” una selezione del Bologna FC 1909, accompagnato da Giancarlo Marocchi. Hanno difeso i colori della “Signora” Del Piero, Cannavaro, Tacchinardi e Chimenti, mentre per il Bologna sono “scesi in campo” Nervo, Giunti e Torrisi.



Gran finale domani al Motor Show, dove sono attesi numerosi personaggi: Sabrina Ferilli, Megan Gale, Kristian Ghedina, Vitantonio Liuzzi, Edoardo Bennato, che si esibirà in un concerto llive presso Miti della Musica – Volkswagen, Mascia Ferri, Alessia Fabiani, Dan Peterson.
Gran finale anche sulla Lonsdale Arena, dove lo spettacolo toccherà i massimi vertici con il finale del XX “Bettega” Totocalcio & Totogol e le evoluzioni dell’Eastpak Global Freestyle Event.