Calcio: tecnologia per aiutare arbitri

Il presidente della Federcalcio, Franco Carraro ha scritto una lettera al presidente della Fifa, Blatter e a quello della Uefa, Johannson proponendo uno “studio approfondito sulla possibilità di dotare l’arbitro e i suoi assistenti di un supporto tecnologico”, che “permetta di assumere nel corso di una partita le decisioni il più possibile corrette”. Johannson ha già risposto a Carraro, comunicandogli di aver accolto favorevolmente la proposta.

Le polemiche sugli arbitri, ormai sempre più spesso sottoposti a critiche, sembrano dunque aver convinto il presidente della Federcalcio a ricorrere ad una soluzione “tecnlogica”, o comunque ad invitare Fifa e Uefa prendere seriamente in considerazione la possibilità di fornite aiuti agli arbitri. La lettera è stata inviata dal presidente della Figc lo scorso sei dicembre. Carraro propone “uno studio approfondito sulla possibilità di dotare l’arbitro e i suoi assistenti di un supporto tecnologico”, che “in casi particolari e clamorosi, comunque da codificare, permetta di assumere nel corso di una partita le decisioni il più possibile corrette”. In particolare, Carraro suggerisce la creazione di una “commissione ad hoc” con rappresentanti di tutte le componenti del calcio: arbitri, tecnici, calciatori, esperti di regolamenti e della giustizia sportiva, dirigenti di federazioni e società, esperti delle tecnologie più avanzate e rappresentanti dei media.

Il ruolo dell’arbitro e dei guardalinee “non si deve sminuire”, scrive Carraro, nè si deve “contestare la supremazia dell’uomo sul mezzo tecnico”, ma sembra oramai giunto il tempo “per Fifa e Uefa di affrontare il tema” del supporto tecnologico agli arbitri. Sono alcune delle affermazioni salienti della lettera inviata. “L’impressionante spiegamento di mezzi audiovisivi – scrive Carraro – offre una visione della partita che non si può continuare semplicisticamente a definire virtuale. In taluni casi addirittura tali telecamere fotografano situazioni molto più ‘reali’ di quanto sia concesso allo stesso arbitro e persino al pubblico presente allo stadio”.

Il presidente dell’Uefa Lennart Johansson ha accolto molto positivamente la proposta, rispondendo con una lettera nella quale preannuncia che l’argomento verrà portato all’attenzione del Comitato Esecutivo dell’Uefa, in programma il 15 e 16 dicembre a Nyon (Ginevra). Lo stesso Johansson, quale vicepresidente della Fifa, aggiunge nella lettera di avere già avuto in proposito uno scambio di vedute con Blatter, affinchè l’argomento del supporto tecnologico all’arbitraggio venga affrontato anche nel corso del Comitato Esecutivo della Fifa che si svolgerà a Zurigo il 18 e 19 dicembre.

(Fonte: TGcom)