Natale: 500.000 in agriturismo

Saranno oltre cinquecentomila gli ospiti degli agriturismi che durante le vacanze natalizie si lasceranno tentare dalle golosità tradizionali delle campagne italiane copiosamente presenti sulle tavole imbandite nelle aziende agricole.

Lo afferma la Coldiretti sulla base di un’ indagine delle presenze stimate dall’associazione ‘Terranostra’ negli agriturismi italiani, che grazie agli ultimi arrivi durante le festività faranno registrare per il 2004 un bilancio annuale di 3 milioni di ospiti (costante rispetto allo scorso anno), dei quali 600.000 stranieri, per un fatturato complessivo di circa 800 milioni di euro.

Sono oltre 13.000 le aziende agrituristiche nazionali (+4%), delle quali 7.700 offrono servizi di ristorazione (+2,5%) e 10.000 (+2%) con alloggio garantito da 140.000 posti letto (+7%).
Se la maggioranza degli agrituristi è richiamata dalla qualità ambientale ed enogastronomica (75%), la novità di quest’ anno – evidenzia la Coldiretti – è l’offerta di nuovi servizi all’insegna del benessere e della cura fisica. Oltre alle classiche passeggiate tra i boschi, nelle aziende ci si può infatti avventurare in percorsi fitness, dopo i quali è possibile abbandonarsi a massaggi praticati da personale specializzato, parlare della riflessologia plantare.

E ancora corsi di medicina naturale per apprendere i segreti dell’arte, che è antica quanto l’uomo, di curarsi attraverso ciò che la natura offre, ma anche alle più sofisticate pratiche per rigenerare il fisico dopo periodi particolarmente faticosi, dalla cristalloterapia, della quale si possono apprendere i segreti in corsi e incontri di medicina alternativa, ai seminari sulla terapia con animali.

Per chi fosse alla ricerca di esperienze nuove a contatto con la natura, alcune aziende offrono sedute di apiterapia, corsi di apicoltura e astrologia. In altre si insegna l’uso delle piante aromatiche, o ancora degli oli essenziali per l’aromaterapia.
Per chi cerca invece luoghi speciali dove ritrovare la linea perduta, o mantenere la forma migliore faticosamente raggiunta, ci sono aziende dove consumare, ma anche apprendere, i segreti di una alimentazione molto particolare a base di cucina naturale vegetariana, o di quella macrobiotica.
E, infine, per chi fosse alla ricerca di esperienze ancora più sofisticate, non mancano sessioni di omeopatia, cromoterapia, vinoterapia e corsi di musicoterapia e pittura, ovviamente, tutti su prenotazione.