Ferrari campione anche in tutela ambientale

Campioni anche nella tutela ambientale. Lo stabilimento della Ferrari a Maranello è all’avanguardia non solo in campo automobilistico ma rappresenta anche una punta avanzata nell’applicazione dei più moderni sistemi di tutela ambientale.

Una recente dimostrazione di questi impegno arriva dal nuovo impianto di verniciatura, inaugurato in questi giorni e progettato anticipando le direttive europee sull’abbattimento delle emissioni in atmosfera.

L’impianto sarà visitato questo pomeriggio da una delegazione composta da Alberto Caldana, assessore all’Ambiente della Provincia e dai responsabili dell’Arpa regionale e provinciale.

“La Ferrari – afferma Caldana – è un’impresa che si sta distinguendo non solo per meriti sportivi ma anche per la grande sensibilità dimostrata verso i temi della tutela ambientale. E lo fa con azioni concrete, investendo in tecnologia e con un’organizzazione ecocompatibile della produzione, non a caso è una delle poche imprese modenesi in possesso della certificazione ambientale Iso 14001”.

All’interno dello stabilimento è in funzione anche una moderna ed efficiente isola ecologica dove vengono smaltiti in modo differenziato i rifiuti provenienti dalla produzione.

Tra gli altri interventi effettuati in campo ecologico spiccano i piani di miglioramento delle prestazioni previsti dalla certificazione ambientale, oltre al monitoraggio costante dei prodotti chimici in entrata.

A queste azioni si aggiunge il moderno impianto di trattamento delle acque reflue che vengono depurate con un sistema chimico, fisico e biologico.

Tutta l’attività viene coordinata da un apposito ufficio”ecologia e ambiente” che organizza e promuove tutte le iniziative di miglioramento e sensibilizzazione all’interno dello stabilimento.