Modena: salvato da overdose si scaglia contro agenti

Appena salvato da un’overdose durante una giornata di permesso premio dal carcere, alcuni agenti lo notano fuori dal pronto soccorso con un involucro, poi risultato con quasi un grammo di eroina, e lui, un trentacinquenne, si è scagliato contro di loro: è stato così nuovamente arrestato, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, che ha precedenti per reati connessi a stupefacenti e armi, si è sentito male verso le 20.40 di ieri ed è stato soccorso dagli operatori del 118 per la probabile assunzione di droga. Al pronto soccorso ha ripreso conoscenza e quindi è stato dimesso. Ma, mentre usciva dall’ospedale, gli agenti della squadra Volante hanno notato che cercava di nascondere un involucro di cellophane e gli hanno chiesto di consegnarlo, ma lui si è invece avventato contro di loro, colpendoli. Dopo una breve colluttazione, è stato arrestato e segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Dopo alcuni controlli, i poliziotti hanno saputo che proprio ieri il trentacinquenne fruiva di un giorno di permesso dalla casa circondariale di Modena.