Regione in assemblea per tre giorni

L’assemblea dell’Emilia-Romagna è convocata per domani, lunedì 20, martedì 21 e mercoledì 22 dicembre. In questa tornata consiliare, l’ultima prima della pausa per le festività natalizie, il Consiglio esaminerà il bilancio preventivo 2005 e pluriennale 2005/2007 della Regione e la legge finanziaria ad essi collegata, che verranno discussi nella seduta ‘esclusiva’ pomeridiana di martedì 21, con tempi contingentati, dalle ore 15 alle ore 24.


Le altre sedute ‘ordinarie’ si svolgeranno: lunedì 20 dalle 14 alle 17, martedì 21 dalle 9,30 alle 13, mercoledì 22 dalle 9,30 alle 13 e dalle ore 15 con orario di chiusura non definito. Tra gli oggetti all’ordine del giorno, il progetto di legge che disciplina la programmazione energetica territoriale (nella scorsa tornata consiliare si è svolto e concluso il dibattito generale) ed il progetto di legge ‘Norme generali sull’organizzazione e il funzionamento del Servizio sanitario regionale’.

In discussione, inoltre, alcuni atti amministrativi: la determinazione dei criteri per l’individuazione dei servizi del Consorzio Coop.E.R. Fidi e modalità di concessione e vincoli di destinazione del ‘Fondo rischi consortile cooperative sociali’; una modifica al programma speciale d’area ‘Azioni integrate Val Tidone e Val Luretta’; il rendiconto consuntivo 2003 dell’Arni; l’assestamento e la prima variazione al bilancio di previsione 2004 dell’Arni; l’adesione del Consiglio regionale all’Istituto di Studi Federalisti ‘Altiero Spinelli’.
In calendario anche l’elezione del Presidente dell’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna.