Modena: rosticceria strasformata in ristorante

Anzichè servire prodotti gastronomici e pizze da asporto a clienti di passaggio, aveva arredato il proprio locale con tavoli su cui consumare.

Mercoledì scorso, verso le 13,30, operatori del Nucleo Commerciale della Polizia Municipale sono entrati in una rosticceria nella zona di San Faustino, il cui gestore è un uomo di origini campane, residente a Modena. Gli agenti hanno verificanto che all’interno del locale vi erano molti clienti intenti a consumare fumanti piatti di cozze.

Al titolare sono state elevate due sanzioni: una di 1032 euro per somministrazione abusiva di prodotti gastronomici e 308 euro per non essere in possesso l’autorizzazione sanitaria che consente di servire al tavolo la clientela.