‘Torrenova’ sanzionare comportamenti illegali

“Evitare di innescare processi di criminalizzazione e di esclusione dei ragazzi, soprattutto quando sono coinvolti dei minori, e di favorire il radicarsi di atteggiamenti di contrapposizione da parte dei ragazzi che sono portati ad esasperare alcuni comportamenti, fermo restando che comportamenti illegali vanno comunque sanzionati”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Modena Giorgio Pighi, rispondendo ad un’interrogazione del consigliere Ercole Toni (Ds) relativa agli atti di vandalismo della zona Torrenova.

Nell’interrogazione il consigliere elencava una serie di episodi di vandalismo sempre più frequenti, rispetto ai quali sembrano inefficaci le segnalazioni alle autorità competenti e che rischiano di esasperare i residenti e i commercianti della zona: “Il problema si ripete ogni anno con gruppi diversi di ragazzi che occupano la zona del centro commerciale – scrive Toni – lasciandosi andare ad ogni tipo di angherie: incendi di cumuli di carta, dei cestini di rifiuti, di pulsantiere e citofoni, asportazione o rottura delle insegne, distruzioni lungo il percorso vita sulla collina antirumore di via Stelvio, lampioni rotti, danneggiamento sistematico della segnaletica stradale”.

Il Sindaco ha infine confermato che “gli episodi oggetto dell’interrogazione sono stati e sono all’attenzione di Polizia Municipale, servizio Politiche giovanili e servizio di mediazione dei conflitti, che intervengono in maniera coordinata su questi fenomeni”.