Reggio E.: segnalazioni di caccia al cinghiale nel Parco del Gigante

Ormai da diversi giorni giungono a Legambiente, Amici della Terra e ENPA, sia telefonicamente che attraverso missive anonime, le segnalazioni di una battuta di caccia al cinghiale che avrebbe visto come teatro delle operazioni zone interne al parco del Gigante, in sfregio a tutte le normative sull’attività venatoria.

La battuta si sarebbe svolta il primo dicembre a Collagna dove la “solita squadra” – cita una delle lettere- ha tranquillamente ucciso 20 cinghiali, “quasi quante ne prendono le nostre squadre in una intera stagione” continua sempre uno dei documenti in nostro possesso.

Si cita anche l’intervento dei Vigili Provinciali che avrebbero fatto controlli in merito. Chiediamo pertanto alla provincia di farci sapere che provvedimenti ha preso e se è a conoscenza di questa specifica situazione e di altri fenomeni analoghi, visto che la zona di Collagna si è sempre contraddistinta per una gestione della caccia a dir poco allegra, con ampi e diffusi fenomeni di bracconaggio.

Per evitare episodi di questo tipo è necessario un maggiore controllo dell’attività venatoria ed inoltre che le nostre associazioni siano messe in grado di verificare più efficacemente queste segnalazioni anonime: essendo associazioni di carattere nazionale infatti possono offrire la necessaria copertura giuridico-amministrativa e riservatezza che necessitano simili situazioni.