Maremoto: Telefono Blu, centinaia di turisti rischiano su rimborsi

Sono centinaia i turisti che sarebbero dovuti partire per le vacanze nelle zone colpite dal maremoto nel sud est asiatico e che ora attendono i rimborsi dai tour operator. Ma il rischio che questi non arrivino mai è alto. Lo denuncia Telefono Blu, che ha stimato in circa 7000 le presenze di connazionali nell’area interessata al terremoto.

Solo gli emiliano romagnoli sarebbero 2500. Dopo la tragedia, sostiene Telefono Blu Sos Consumatori, occorrono aiuti concreti e invita a versare nei prossimi giorni aiuti nei fondi di solidarietà Telefono Blu.
Anche i turisti che stanno ora rientrando o che sarebbero dovuti partire, dovrebbero operare alcune specifiche azioni.