Modena: scassinava aiutata da bambini

Durante controlli per contrastare i furti nelle abitazioni, i carabinieri di Castelfranco Emilia hanno sorpreso una nomade slava, K.D., 19 anni, in possesso di vari cacciaviti e piedi di porco, e l’hanno denunciata per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Assieme a lei c’erano tre piccoli (due bimbe di 9 e 13 anni, e un bimbo di 10), e gli inquirenti non escludono che la donna si servisse di loro per commettere i furti, sapendo che per legge i minori non possono essere perseguiti. I tre bimbi, senza fissa dimora, sono stati segnalati alla autorità giudiziaria e poi riaffidati alla donna, che però è stata invitata a presentarsi in Questura per regolarizzare la loro posizione.