Telefono Blu: tante chiamate per mancate partenze

Alcune migliaia gli italiani che vogliono recedere dal contratto di viaggio per Maldive e zone dell’Oceano Indiano, dichiarate di nuovo visitabili. Il motivo, ovviamente, è la paura soprattutto di epidemie. Di fatto i Tour Operator vogliono applicare le penali e quindi costringerli alla partenza o alla perdita della intera quota.

Telefono Blu invita la Farnesina a chiarire la vicenda con gli operatori turistici e a pubblicare un apposito elenco delle località dell’Oceano dove si può andare o meno, considerando fino ad almeno il 15 di gennaio il periodo di tolleranza per decidere.

Collegandosi al sito Telefono Blu e telefonando allo 051.44.0.55 sarà possibile scaricare il modulo per il recesso dal viaggio e viene garantita la consulenza e assistenza.

Telefono Blu ricorda che l’art.1256 del codice civile riconosce la impossibilità sopravvenuta.
Pierre Orsoni presidente associazione: “riteniamo che chiarita questa vicenda le partenze potranno riniziare, nel rispetto ovviamente, e chiaramente evitando di recarsi laddove ci sono soccorsi, lavori ed i riconoscimenti, ma ricordandoci che questi paesi vivono di turismo e quindi come da tanti appelli ricevuti dalla zona, non bisogna smettere di andarci”. Dal punto di vista legale l’associazione ha già pronti i propri uffici per condurre le vicende anche dinanzi ai giudici in caso di mancata conciliazione.