Maremoto: parte oggi da Bologna camion per Sri Lanka

L’Emilia-Romagna chiede di essere impegnata in una zona geografica ben definita dello Sri Lanka ove poter dare un contributo concreto all’opera di ricostruzione. E’ quanto emerso dalla riunione, svoltasi ieri a Bologna presso la sede della Protezione civile regionale, alla quale hanno partecipato, gli assessori regionali alla difesa del suolo e protezione civile Marioluigi Bruschini e ai servizi sociali Gianluca Borghi, il consigliere regionale alla Presidenza Alfredo Bertelli, i nove Assessori provinciali alla protezione civile dell’Emilia-Romagna, Antonio Gioiellieri direttore dell’ Anci dell’Emilia-Romagna, il responsabile della protezione civile regionale Demetrio Egidi, rappresentanti dell’Assessorato regionale alla sanità e del volontariato di protezione civile di tutta la regione.

L’area su cui le forze dell’Emilia-Romagna potranno lavorare dovrà essere individuata dal governo dello Sri Lanka e da quello italiano tramite il Dipartimento nazionale della Protezione civile. In essa l’Emilia-Romagna potrà affiancarsi anche ad altre Regioni con le quali c’è già stata in passato proficua collaborazione in analoghe circostanze, come ad esempio la Regione Toscana.
La riunione è stata l’occasione per fare il punto sulle iniziative che possono essere avviate a livello locale a sostegno e in collaborazione con quelle nazionali. In particolare, qualora si manifestasse da parte dello Sri Lanka l’intenzione di predisporre un campo di accoglienza, il sistema della protezione civile emiliano-romagnola ha già dato la propria disponibilità ad inviare sul posto, nel giro di una giornata, uomini e strutture in grado di operare in campo logistico, infrastrutturale e sanitario.

Partirà intanto questa mattina da Bologna, diretto all’aeroporto della Malpensa , il camion contenente il materiale sanitario e didattico raccolto dagli Assessorati regionali alla sanità e alle politiche sociali e destinato all’aereo cargo delle Regioni che decollerà venerdì per lo Sri Lanka .
Gli assessori Bruschini e Borghi e il consigliere alla Presidenza Bertelli hanno espresso estrema soddisfazione per l’ampia partecipazione alla riunione da parte di tutti le rappresentanze della protezione civile emiliano-romagnola. “Una testimonianza importante – è stato sottolineato – della volontà di dare espressione concreta ai sentimenti di solidarietà di tutta l’Emilia-Romagna nei confronti delle popolazioni colpite dalla gravissimo disastro.