Bankitalia: famiglie sempre più indebitate

Tassi ai minimi, è record per i mutui e la corsa al mattone. Italiani sempre più propensi al debito: i prestiti per l’acquisto di abitazioni a novembre 2004 è risultato pari a 181,7 miliardi di euro (oltre la metà dell’indebitamento complessivo), in aumento del 19,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Un dato che ha fatto segnare un massimo assoluto anche al totale elargito alle famiglie dalle banche: oltre 340 miliardi di euro. Sono dati che emergono dal supplemento al Bollettino statistico della Banca d’Italia.

Nel boom dei prestiti elargiti dalle banche alle famiglie rientrano anche le somme per il credito al consumo, la forma di indebitamento più utilizzata perchè più adatta all’acquisto di elettrodomestici e mobili, in deciso aumento rispetto ai 32,8 miliardi di novembre 2003. La tendenza del popolo delle rate a indebitarsi mostra un’accelerazione, considerando che nel 2003 la crescita era stata del 10,15%, nel 2002 del 9,43% e nel 2001 del 5,74%. Gli acquisti a rate nel mese di novembre ammontano a 37,6 miliardi di euro, con un incremento del 14,7% nei confronti di novembre 2004. Il resto dell’indebitamento delle famiglie è costituito da altri prestiti concessi dalle banche per un ammontare pari a 120,7 miliardi, un volume in crescita del 4,1% rispetto all’anno precedente.