Divieto fumo: proroga a Bolzano

Legge antifumo tre giorni prima: in tutta Italia è polemica. Unica ‘isola felice’: Bolzano. Qui la Provincia ha varato una moratoria che concede ai gestori dei bar altri sei mesi di tempo per mettere a norma i loro locali.

Intanto, il ministero della Salute ha diffuso un numero verde al quale ogni cittadino potrà rivolgersi per chiarire tutti i dubbi sulle nuove regole. Il numero, 800.571.661, sarà attivo da lunedì ogni giorno dalle 9 alle 15.

Anche il Codacons ha aperto uno sportello contro il fumo passivo, dove si possono denunciare i ristoranti e i locali che non rispettano le norme scrivendo all’indirizzo e-mail. Vi si potranno rivolgere tutti i cittadini. Ma attenzione: quelli di Bolzano sappiano che qui i bar non in regola saranno graziati per altri sei mesi.

A Bolzano, si salvano infatti dal divieto tutti i locali che non siano ristoranti e quelli in cui la zona ristorante non è totalmente separata da quella destinata all’attività di bar e i locali privati di associazioni e club: per loro il divieto di fumo entrerà in vigore il primo luglio 2005, quando le sigarette saranno consentite solo in locali riservati ai fumatori a condizione che le aree ‘free smoking’ siano completamente separate da quelle in cui vige il divieto e che ci sia un ricambio dell’aria ogni tre minuti.