Incidente ferroviario: tecnici al lavoro per accertamenti

Le Ferrovie dello Stato hanno inviato sul luogo dell’incidente propri tecnici per compiere accertamenti. In un comunicato Fs informano che ”alle 12:50 di oggi presso la stazione di Bolognina (linea Bologna-Verona), in circostanze ancora da accertare, si e’ verificato un incidente che ha coinvolto il treno interregionale 2255 Verona-Bologna, e un treno merci”.

”Alcune carrozze del treno interregionale – prosegue il comunicato – sono state coinvolte nell’urto con gravi conseguenze. Le prime notizie dal luogo dell’incidente segnalano alcune vittime e feriti”.

Oltre duecento vigili del fuoco sono già al lavoro sul luogo dell’incidente ferroviario. Squadre di rinforzo con mezzi speciali per il taglio delle lamiere che, accartocciate, impediscono di raggiungere i feriti, sono confluite dai vari compartimenti del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia Romagna. In arrivo anche i ‘camion luci’, mezzi che montano fari potenti che illuminano a giorno. ”Tra breve, infatti – spiegano i vigili del fuoco – il problema sarà quello di illuminare la scena del disastro per continuare il lavoro di salvataggio dei passeggeri”. In arrivo sul posto anche il capo dei vigili del fuoco, prefetto Mario Morcone.
Almeno 7 i cadaveri già estratti dai rottami.

Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Pietro Lunardi, ha disposto la nomina di una commissione d’inchiesta per verificare le cause tecniche e le dinamiche dell’incidente. Lunardi, informa una nota del ministero, segue l’andamento delle operazioni di soccorso ed è tenuto costantemente informato sullo stato di salute delle persone coinvolte.