Scontro treni: Sabattini incontra volontari Protezione Civile

“E’ importante sapere di poter contare su di voi, sulla tempestività e qualità del vostro impegno per gestire emergenze gravissime come quella del disastro ferroviario di Crevalcore”. Il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini ha voluto esprimere il proprio ringraziamento ai volontari modenesi della protezione civile impegnati, nei giorni scorsi, nella tragedia sulla linea ferroviaria Verona-Bologna.

Durante un breve incontro avvenuto questa mattina alle 12 nella sala consiliare, Sabattini ha avuto parole di elogio e gratitudine “Nella società dell’immagine il vostro ruolo è poco conosciuto – ha aggiunto – ma la comunità deve sapere che il vostro lavoro ed impegno consentono di affrontare ogni tipo di emergenza, sono il segno di una società organizzata che sa affrontare grandi difficoltà”.

Per l’intervento a Crevalcore sono stati impegnati complessivamente una cinquantina di volontari modenesi dei vari corpi, con l’ausilio di cinque automezzi. Tra l’altro, i modenesi sono stati tra i primi ad essere allertati dalla sala operativa regionale, e alcuni di loro sono arrivati sul luogo del disastro provenendo direttamente da Bologna, dov’erano impegnati a caricare container di aiuti umanitari della Regione Emilia Romagna diretti in Sri Lanka per l’emergenza maremoto.

“l presidente della Provincia ha scritto una lettera di ringraziamento anche al personale del 118, dell’Azienda Usl e dei vigili del fuoco “per la generosità e l’abnegazione dimostrate”, e più in generale ha voluto sottolineare “la gratitudine della collettività per quanti, a cominciare dalle forze dell’ordine, si sono attivati in queste ore drammatiche”.