‘La poltrona scura’ al Teatro delle Passioni di Modena

La stagione 2005 del Teatro delle Passioni di Modena si apre questa sera, alle 21, con ‘La poltrona scura‘, uno spettacolo della Compagnia Laboratorio di Pontedera che trasferisce sulla scena tre novelle di Luigi Pirandello, I piedi sull’erba, La carriola e Il soffio.

Il progetto, con la regia di Roberto Bacci, ha debuttato a San Paolo, in Brasile, nel giugno del 2003, dove ha ottenuto il premio della critica come miglior spettacolo dell’anno. Lo scorso gennaio, a Roma, è andato in scena nello studio della casa romana di Pirandello, entusiasmando sia il pubblico che la critica, per la credibilità della messinscena e la visceralità dell’interpretazione dell’unico attore in scena, il brasiliano Carlos Augusto Carvalho, detto Cacà.
“Pirandello, che come molti pensavamo di aver già conosciuto limitandoci alla lettura dei suoi drammi e delle poche novelle lette in gioventù” spiega Bacci, “ci ha mostrato una faccia nascosta, inquietante, ci ha messo di fronte a uno specchio in cui è doloroso e tuttavia necessario riconoscersi.”

La messinscena non prevede interruzioni fra una novella e l’altra. Carvalho utilizza il linguaggio del corpo, passa con facilità da uno stato emotivo all’altro, dal comico al grottesco, al tragico. Unico oggetto in scena: una poltrona, che acquista via via diversi significati, trasformandosi nel corpo di un morto o in un treno.

Si replica domani sera, sempre alle 21.00
Info e prenotazioni: 059.206993 e 059.2136021.