Sassuolo: Parco Vistarino, non c’è disinteresse

La sporcizia e gli atti al limite del vandalismo registrati al parco Vistarino si devono a comportamenti irresponsabili e mancanza di senso civico da parte di qualcuno, ma non devono essere associati a un disinteresse dell’amministrazione per l’area. L’Ufficio verde del Comune chiarisce il tipo di interventi che si svolgono nel parco Vistarino, all’indomani di articoli e foto apparse sulla stampa locale che evidenziavano una situazione di degrado.

In effetti, contrariamente a quanto si fa ritenere, il parco Vistarino è una fra le aree verdi più seguite dell’intera città. La pulizia viene eseguita tre volte la settimana, il lunedì, mercoledì e sabato mattina (quest’ultimo scelto proprio per garantire un’area decorosa nel fine settimana). Nelle ore notturne i cancelli vengono chiusi per evitare intrusioni e atti vandalici.

Ma di più: il parco Vistarino ha ricevuto negli ultimi due anni, finanziamenti per due successive manutenzioni straordinarie, che nelle estati 2003 e 2004 hanno portato all’eliminazione di tutti gli alberi secchi o a rischio di caduta, alla piantumazione di ottanta piante nuove e quasi trecento arbusti, al rifacimento di tutti gli stradelli per migliorarne la percorribilità e il drenaggio, alla creazione di nuovi percorsi, alla riparazione di giochi e installazione di nuovi arredi, alla sistemazione di pedane antitrauma sotto quasi tutti i giochi disponibili.
Per il gruppo di anziani che frequenta abitualmente il parco sono stati installati nuove panchine e tavoli ed è stata creata una nuova piazzola per il ritrovo e le reazioni registrate dagli abituali frequentatori sono state tutte positive.
Al di là del futuro progetto di recupero e valorizzazione della villa e del parco, gli interventi e l’attenzione su quest’area, evidenti nelle manutenzioni ordinarie e anche in quelle straordinarie (per oltre 300mila euro in due anni) sono continui.

L’ingresso abusivo di vandali che hanno portato sporcizia e danni al parco (è evidente che non si possono disporre agenti o custodi permanenti su un solo parco) non deve far ritenere che non ci sia attenzione sull’area. A parte i tre turni di pulizia regolari, appreso dello sporco e dei danni di questa occasione, ne è stato immediatamente effettuato un altro, riportando la situazione alla normalità.