Maranello: sistemazione per Via Montanara e Caprile

Sono stati programmati i lavori di sistemazione di via Montanara e via
Caprile a Maranello. Il progetto annuale delle opere pubbliche e
manutentive prevede, tra gli interventi di asfaltatura delle strade
comunali, anche la manutenzione straordinaria del tratto di via Montanara
compreso tra via Zanichelli e via Vandelli e dell’ultimo tratto di via
Caprile.

I lavori saranno appaltati ad inizio estate. L’ultimo tratto di
via Caprile (strada vicinale) sarà comunque oggetto di un preventivo
intervento di manutenzione.

Il piano delle opere pubbliche prevede anche, entro la primavera,
l’installazione di un punto luce nell’incrocio di via Comunaglie con via
Sant’Antonio. Per l’estensione della pubblica illuminazione in via
Montanara ed in via Caprile, si dovranno attendere i risultati dei rilievi
che verranno effettuati nell’arco del 2005 sulle aree attualmente non
servite, per avere una situazione precisa per la definizione delle priorità
per gli interventi futuri. La spesa prevista nel biennio 2006/2007 per
questo intervento è di 200.000 euro. Quest’anno saranno invece estesi gli
impianti di pubblica illuminazione in località Crociale.

Su via Vandelli, infine, nel tratto compreso tra via Montanara e l’abitato
di Torre Maina è prevista la realizzazione di un collettore fognario
(approvato il progetto preliminare) che raccoglierà le acque reflue dei
nuclei abitati, compreso il Podere Isola. Negli ultimi mesi è stata
sistemata anche via Comunaglie, successivamente all’estensione delle reti
dell’acqua e del gas.

“Si tratta di interventi – sottolinea il Sindaco di Maranello Lucia Bursi –
necessari, che i cittadini della zona sollecitavano da tempo e che abbiamo
voluto inserire nella prima programmazione di legislatura. Per quanto
riguarda l’illuminazione è in corso un monitoraggio completo su tutto il
territorio comunale: in base a questa mappatura verranno programmati i
diversi interventi. Nelle zone agricole ci sarà una particolare attenzione
all’illuminazione degli incroci”.