Facevano ottenere falsi visti ad immigrati: sgominata banda

Un’organizzazione specializzata nell’immigrazione illegale è stata sgominata dalla squadra mobile di Treviso che ha arrestato un siciliano e denunciato 17 persone tra cui un avvocato trevigiano.

L’organizzazione contattava in patria centinaia di stranieri per far loro ottenere,dietro il pagamento di 5mila euro a testa, il rilascio dell’autorizzazione al lavoro da parte delle direzioni provinciali competenti,del nulla osta al rilascio del visto da parte delle autorita’ consolari e del permesso di soggiorno.

Le domande venivano presentate agli uffici provinciali del Lavoro di Treviso, Rovigo, Salerno, Reggio Emilia e Latina per un totale di circa 250 pratiche relative a immigrati tunisini, marocchini e cinesi che attestavano, falsamente, il loro impiego in attività nel settore agricolo stagionale.