Neve in arrivo: prudenza alla guida

La perturbazione che ha colpito oggi
l’Italia portando vento forte, mareggiate e le prime moderate nevicate, subira’ un’intensificazione nelle prossime ore con la neve prevista sulla pianura Padana e su tutto l’arco appenninico dall’Emilia alla Calabria. La Protezione Civile invita dunque gli automobilisti a fare la massima attenzione, soprattutto sulle strade secondarie.


La preoccupazione e’ che alle nevicate, fino ad ora moderate ma che potrebbero assumere carattere piu’ intenso nelle prossime ore, si associno temperature molto basse, nella notte e soprattutto nelle prime ore della mattinata, tali da provocare la formazione di ghiaccio. Questo potrebbe creare dei problemi al sistema dei trasporti, sia per quanto riguarda le ferrovie (gli scambi potrebbero congelarsi e non funzionare, come gia’ successo in passato) sia per quanto concerne la viabilita’ secondaria.

Anas e Autostrade sono allertate, cosi’ come e’ perfettamente allertato tutto il sistema, qualche problema potrebbe venire dalla viabilita’ secondaria. Da qui l’invito agli automobilisti a prestare attenzione.

La perturbazione dovrebbe muoversi rapidamente da nord a sud, colpendo tra stasera e domani la pianura Padana e l’Appennino, prima quello tosco-emiliano e successivamente le marche, l’Umbria, l’Abruzzo, il Molise, la Campania, la Basilicata e la Calabria. Non dovrebbero invece essere interessate le zone costiere.