Piace la neve in Appennino: al Cimone +17% le presenze

La stagione invernale è partita molto bene nelle principali località sciistiche dell’Appennino emiliano-romagnolo. Ottimi risultati in particolare nel Comprensorio del Cimone (Mo), che domenica 16 gennaio aveva superato del 17% le presenze dello stesso periodo dell’anno scorso.

Oltre al boom del periodo natalizio, la stagione è stata favorita anche dall’apertura della maggior parte degli impianti giàil 20 novembre.”Siamo molto soddisfatti di come sta andando la stagione – ha detto il direttore del Consorzio del Cimone, Luigi Quattrini – Abbiamo lavorato duramente e ora i risultati ci stanno dando ragione”.

In effetti il Cimone quest’anno ha investito molto in impianti e strutture, a partire dalla nuova pista di discesa libera omologata Fis (alle Polle) che dall’11 al 15 marzo ospiterài campionati italiani di sci alpino categoria Aspiranti.
Grazie alla neve e al sole la stagione è andata bene anche al Corno alle Scale (Bo), che ha aperto gli impianti alla vigilia di Natale.

Certo – dicono alla stazione sciistica – rispetto all’anno scorso la crisi ha ridotto i periodi di permanenza e dopo le feste c’è stato un leggero calo di presenze. La riscossa comincerà all’inizio di febbraio con le settimane bianche. Il Corno alle Scale ha puntato molto su giovani e scuole e infatti le prenotazioni confermano i dati della scorsa stagione. Buoni risultati sono attesi anche dal ‘treno della neve’, il comodo servizio treno+bus che fino al 30 marzo collegherà tutti i giorni Bologna con le piste da sci.
Negli infrasettimanali con poco più di 30 euro si paga viaggio, skipass e pranzo. Con il biglietto di viaggio si ottiene anche il 10% di sconto sul noleggio delle attrezzature.
Info: 0534/53159-51052, Corno alle Scale.