Sassuolo: intitolata a G.P.Biasin l’ex sala consigliare

L’ex sala consigliare, attuale sala conferenze, di via Rocca a Sassuolo è stata intitolata al Professor Gian Paolo Biasin, l’intellettuale sassolese di fama internazionale scomparso nel 1998.
Con una apposita delibera, il 28 dicembre scorso la Giunta del Comune ha deciso di intitolare a lui la sala conferenze, luogo ormai abituale d’incontri letterari e culturali.


“Da tempo la sala di via Rocca – dice l’assessore alla Cultura Francesco Genitoni – non è più la sala consiliare, ma un punto d’incontro per manifestazioni letterarie, culturali, conferenze e dibattiti. Per questo motivo, recependo una richiesta da tempo avanzata dall’associazione culturale che porta il suo nome, ci è sembrato opportuno intitolare alla sua memoria una sala che, in questo modo, assume sempre più connotati precisi di luogo culturale”.

Gian Paolo Biasin, sassolese non di nascita ma d’adozione, nasce a Reggio Emilia nel 1933. A Sassuolo vive buona parte della sua vita e alla nostra città rimane legatissimo mantenendo sempre intensi contatti con i luoghi della sua giovinezza, continuando a frequentarli nei momenti liberi dai suoi impegni di lavoro, e con gli amici di un tempo. Laureato in letteratura romanzata alla “John Hopkins University” di Baltimora USA, ha insegnato letteratura italiana nelle più prestigiose università americane, tra cui la University of Texas di Austin e la University of California di Berkeley.