Trenitalia: da domani in 6 regioni l’assistente della linea

Da domani, in sei regioni, Trenitalia ospiterà la nuova figura dell’assistente della linea, istituita per rafforzare il presidio dei treni e l’assistenza ai clienti, in particolare per prevenire l’insorgere dei problemi. Il nuovo servizio partirà in Calabria, Lombardia, Liguria, Marche, Sicilia ed Umbria.

A queste regioni si aggregheranno successivamente l’Emilia-Romagna e il Veneto per un totale di 23 direttrici a elevata frequentazione o caratterizzate da prestazioni critiche.

Questi assistenti, scelti tra il personale con provata esperienza e riconoscibili dal cappello giallo, potranno operare in coppia o singolarmente su ciascuna delle direttrici individuate, viaggiando sul maggior numero possibile di treni, con frequenze maggiori per i servizi delle fasce orarie dedicate ai pendolari. Avranno il compito di ascoltare i clienti, raccogliere osservazioni e reclami, fornire informazioni e di attivarsi per rendere più comodo ed efficiente il servizio, mantenendo i contatti con il personale di scorta al treno, le stazioni, le sale operative e gli impianti di manutenzione.

Sul piano dei disagi, gli assistenti della linea potranno controllare l’efficienza degli impianti a bordo del treno: porte, climatizzazione, illuminazione, toilette, manutenzione e pulizia. Nelle stazioni verificheranno il corretto funzionamento delle apparecchiature al servizio dei clienti (obliteratrici, biglietterie self-service, monitor).