Nuovo contratto di servizio del trasporto pubblico

Entro alcuni mesi sarà possibile acquistare il biglietto sugli autobus urbani mentre entro il 2006 l’opportunità sarà estesa anche ai mezzi extraurbani. E’ solo una delle principali novità previste nel contratto di servizio tra l’Agenzia per la mobilità di Modena e l’Atcm.


Su tutti gli autobus urbani e corriere saranno installate delle apposite macchinette che distribuiranno biglietti da un euro, mentre sui mezzi del trasporto extraurbano saranno gli autisti a fornire una carta del valore di cinque euro.

Tra le altre novità spiccano l’installazione nelle fermate principali del servizio urbano e extraurbano di display informativi sui minuti mancanti all’arrivo del bus; previsto anche l’avvio di un servizio informativo a richiesta via sms.

In arrivo anche una nuova politica tariffaria con migliori promozioni per anziani, studenti e lavoratori.

Sarà rinnovata anche la flotta dei mezzi: l’Atcm si impegna a raggiungere entro la fine del 2005 un’età media dei mezzi non superiore a 7,4 anni (ora supera i dieci anni, in Italia quasi 12 anni), ad assicurare che il 65 per cento della flotta sia dotata di climatizzazione e acquistare 20 mezzi ecologici alimentati a metano. Sempre entro quest’anno l’85 per cento dei mezzi, soprattutto quelli extraurbani, saranno dotati di indicatori elettronici di percorso.

Tra le novità figurano anche l’introduzione di un numero verde e il potenziamento del sito internet con vendita di biglietti on line e prenotazioni in rete del servizio Prontobus.

Il grado di soddisfazione sulla qualità del servizio, infine, sarà verificato periodicamente attraverso indagini effettuate direttamente sugli utenti da parte dell’Agenzia; indagini che, tra l’altro, saranno utilizzate per premiare o penalizzare l’azienda a seconda del grado di soddisfazione raggiunto.