Modena: sconosciuto aggredisce ragazza con sostanza acida

Oscura aggressione ad una ragazza: uno sconosciuto le ha gettato addosso una sostanza corrosiva, provocandole ustioni superficiali. La vittima è un’impiegata 32enne, che si era fermata davanti alle vetrine in via Emilia-largo Porta Bologna, nel centro città.

Ai soccorritori che l’hanno trasportata al Policlinico la ragazza, ancora sotto choc, ha detto di avere percepito improvvisamente un dolore acuto al fianco e di avere scorto in quel momento un uomo che fuggiva. Pare che la donna, già dimessa dal pronto soccorso, sia stata bersagliata con un getto di acido che ha trapassato gli abiti e lambito superficialmente la pelle, all’altezza dei glutei.

Secondo una prima ipotesi, l’aggressore avrebbe caricato lo stantuffo di una siringa senza ago e spruzzato la sostanza corrosiva da distanza ravvicinata. Sono in corso accertamenti per individuare la natura del prodotto caustico (acido cloridrico o solforico) e la percentuale di diluizione. Non si tratterebbe del primo episodio del genere in centro.