Pubblico e privato nel nuovo ospedale di Sassuolo

Sarà inaugurato sabato alla presenza di Antonio Guidi,
sottosegretario alla Salute, il nuovo ospedale di Sassuolo, che nasce dalla fusione fra il vecchio ospedale e la
casa di cura Villa Fiorita: una caratteristica del nuovo
presidio ospedaliero sarà appunto quella della gestione
pubblico-privata.

Della società ‘Ospedale di Sassuolo spa’ che
gestirà la struttura fa parte l’Azienda Usl di Modena, con il
51% delle azioni, e la società privata To Life (presieduta da
Vittorio Fini, attuale presidente dell’Unione industriali di
Modena), con il 49%. Nella società mista di gestione l’Asl ha
il ruolo di indirizzo e controllo, è proprietaria dell’immobile
e nomina il direttore sanitario, mentre la To Life ha il ruolo
gestionale.