‘Triangoli rosa’ nei campi nazisti

La memoria della Shoah e della deportazione degli omosessuali nei lager nazisti, ma anche la morte dei 300 clandestini annegati nel 1996 mentre tentavano di attraversare il canale di Sicilia. Con tre iniziative raccolte sotto il titolo “Amnesie. Memorie dimenticate” l’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena in collaborazione con Arcigay celebra il ‘Giorno della memoria’.

Alla Tenda di viale Molza, che ospita la mostra fotografica su omosessualità e nazismo dal titolo “Il triangolo rosa”, stasera alle 21 sarà proiettato il video “Paragraph 175” di Jeffrey Friedman e Rob Epstein.

Domani alle 17.30 saranno presentati tre libri.
Il primo si intitola “Le ragioni di un silenzio” ed è dedicato alla persecuzione degli omosessuali durante il nazismo e il fascismo. Intervengono Giulio Russo, curatore del volume, e Gianni Zanardini, presidente del Circolo Pink Verona.
Il secondo libro, “Testimoni di una catastrofe”, raccoglie deposizioni di prigionieri del Sonderkommando ebraico di Auschwitz-Birkenau e sarà presentato dall’autore Carlo Saletti.
Il terzo, infine, si intitola “I fantasmi di Portopalo” ed è dedicato alla morte di 300 clandestini nel Canale di Sicilia nel Natale 1996. Interviene l’autore Giovanni Maria Bellu.