Sassuolo: un successo il ‘Gran Galà del ciclismo’

Una sala gremita di pubblico in ogni ordine di posto ha salutato, ieri sera, il Gran Galà del ciclismo, l’ormai tradizionale festa del ciclismo organizzata dal Comune di Sassuolo e dal G.S. Totip Pippo Ansaloni in collaborazione con le province di Modena e Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna, per presentare le tre tappe ‘sassolesi’ della settimana ciclistica internazionale ‘Coppi e Bartali‘, assieme a tutte le squadre giovanili della provincia presso l’aula magna del polo scolastico.

Ciclisti, amatori, semplici tifosi e appassionati hanno seguito con interesse e partecipazione i filmati realizzati sulle strade che ospiteranno le tre tappe modenesi e il percorso della mediofondo che, invece, si svolgerà il 10 di aprile.
Momento più rappresentativo della serata è stata la premiazione di Felice Gimondi, indimenticato eroe del vero ciclismo, che ha ritirato il premio ‘Coppi e Bartali 2005’, una scultura realizzata a mano dall’artista sassolese Bruno Capra.

Felice Gimondi - Galà Ciclismo Sassuolo

“Gimondi incarna lo spirito del ciclismo – ha affermato l’assessore allo sport Carla Ghirardini – un campione di umiltà e sportività che noi siamo onorati di aver ricevuto a Sassuolo. Una serata, quella di ieri, che credo possa essere l’esempio di cosa possano fare i comuni della zona quando si uniscono pere promuovere il territorio: un successo di pubblico e d’interesse”.