Suonerie: 1 miliardo di euro nel 2005

I servizi innovativi a valore aggiunto
disponibili con i cellulari, infatti, nel 2004 hanno raggiunto un importo di 615 milioni di euro e nel 2005 potrebbero arrivare ad un miliardo. Lo scorso anno, gli incassi delle suonerie hanno raggiunto circa 140 milioni di euro, poco meno della meta’ di quanto gli italiani hanno speso per acquistare cd musicali. In forte crescita anche il mercato dei messaggini multimediali, che e’ arrivato ad occupare il 55% di quello relativo ai servizi aggiunti.


E’ quanto emerge da un seminario organizzato oggi dalla Siae sulle nuove tecnologie e il mercato della musica nella telefonia mobile. La Societa’ degli autori e degli editori propone una specifica licenza per le suonerie, in vigore dal 2003: gli incassi per i diritti d’autore derivanti dall’utilizzo della musica nelle suonerie sono passati dai 200 mila euro nel 2002 fino agli oltre 2 milioni 500 mila del 2004.
Mentre il mondo della discografia vive una contraddizione, tra il boom del consumo di musica con le nuove tecnologie, e il calo delle vendite, le suonerie dei cellulari potrebbero rivelarsi uno dei veicoli per risolvere la crisi.