Modena: pregiudicata e pirata della strada

Alla guida di una Ford Sierra scura ‘brucia’ alcuni semafori rossi, per cercare di sfuggire alle pattuglie della Polizia Municipale spegne le luci della macchina, si immette su un passaggio pedonale evitando due fittoni di cemento ma giunta in via Leonardo da Vinci sperona una Pegeout e finisce la sua corsa sull’aiuola spartitraffico.

Protagonista dell’inseguimento sulle strade della città è E.D.N. una pregiudicata 21enne nata in provincia di Belluno. Al suo fianco C.D.P. 28 anni anch’egli nato in provincia di Belluno. L’uomo è internato nella casa di lavoro di Saliceta San Giuliano ma godeva di una licenza di 15 giorni da trascorrere in un paese del reggiano, concessagli dal Magistrato di sorveglianza.

La movimentata azione si è svolta lo scorso giovedì poco prima delle 18. Una pattuglia della Polizia Municipale del Centro storico ha notato la Ford che all’incrocio tra via Emilia e via San Cataldo non ha rispettato il semaforo rosso. La giovane, invece di fermarsi all’alt degli operatori ha accellerato cercando di far perdere le proprie tracce e con una guida spericolata ha inanellato una serie di violaziioni al Codice della Strada che hanno messo in serio pericolo l’incolumità dei passanti. Per E.D.N. è scatta una denuncia per aver provocato l’incidente stradale mentre C.D.P. è stato segnalato al Magistrato di sorveglianza.