Aids: delegazione Emilia R. in Mozambico

Un concreto apporto di solidarietà per una delle popolazioni più colpite dalla povertà e dal flagello dell’Aids. E’ il senso della missione appena conclusasi in Mozambico, dove una delegazione della Regione Emilia-Romagna ha presenziato ad una serie di iniziative volte soprattutto a contrastare e prevenire la diffusione della malattia, in un’area africana dove l’infezione da virus Hiv supera il 17 per cento della popolazione tra i 15 ed i 49 anni.

Della delegazione hanno fatto parte l’assessore regionale alle Politiche sociali, Gianluca Borghi, il sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio e Patrizia Santillo, presidente dell’organizzazione Gvc, oltre a tecnici del sistema sanitario regionale come l’infettivologa Laura Sighinolfi dell’ospedale Sant’Anna di Ferrara.
La missione, che ha toccato diverse province del Paese africano, ha avuto come obiettivo il consolidamento e l’avvio di iniziative sostenute economicamente anche dalla Regione Emilia-Romagna, che per il 2005 ha stanziato circa 390 mila euro per la cooperazione internazionale in Mozambico, un impegno crescente che si può stimare in 1.234.000 euro nel quinquennio 2000/05.