Sassuolo: riorganizzazione tempi lavori piazza Garibaldi

L’amministrazione comunale ha incontrato oggi le associazioni di categoria per presentare i tempi e le modalità del cantiere di ristrutturazione di piazza Garibaldi. Al termine della riunione e a seguito del confronto avvenuto è stato proposto di rivedere i tempi dei lavori, il cui inizio era previsto in marzo. La stessa idea, condivisa con le associazioni presenti, verrà esposta domani pomeriggio ai commercianti di pizza Garibaldi in un’apposita riunione già convocata.

Il passaggio dal progetto di massima al progetto esecutivo ha richiesto una necessaria rivisitazione di alcuni dettagli tecnici. Sono stati fatti numerosi sopralluoghi e c’è stato un continuo confronto con tutte le parti coinvolte.
Da ciò è risultato fra l’altro che nei prossimi mesi partiranno anche due cantieri privati nella stessa zona, uno di sistemazione della Galleria Carani, l’altro con un intervento complesso, sulle facciate degli stabili vicini a vicolo Carandine. Lavori che andrebbero coordinati con quelli generali sulla piazza e che potrebbero influire sui tempi stabiliti in precedenza. L’amministrazione ha nel frattempo contattato i titolari dei cantieri privati di piazza Garibaldi per ricercare un coordinamento su lavori di ristrutturazione che potrebbero risultare utili a entrambe le parti.

Per l’amministrazione è uno dei capitoli più importanti nel settore lavori pubblici e si vuole garantire un intervento che rispetti i tempi, che non sia eccessivamente invasivo e che tenga conto delle esigenze di chi vive e lavora nella zona.
Giuste anche le perplessità dei commercianti e delle loro associazioni, che chiedono certezze sull’accessibilità della piazza nei periodi delle Fiere d’ottobre e Natale 2005, determinanti per la loro attività.
Visto tutto questo e ritenuto che si possa lavorare ancora per dare migliori e ulteriori garanzie di celerità e buon funzionamento del cantiere, si è deciso di rimodulare le fasi dei lavori di piazza Garibaldi.

Il programma ora prevede l’appalto per i lavori a giugno, la consegna alla ditta incaricata nel dicembre 2005 e l’inizio dei lavori e gennaio 2006.
L’obiettivo è risistemare tutto il complesso in modo da rendere la piazza più bella, con lavori che durino nel tempo e ne conservino gli aspetti storici.