Dal Senato fiducia al Berlusconi bis con 170 sì

Il Parlamento ha dato il via libera al nuovo governo di Berlusconi. Dopo la Camera anche il Senato ha votato a maggioranza la fiducia. Inizia il lavoro del nuovo governo non senza difficoltà. Già sull’importante provvedimento per la competitività la maggioranza ha annunciato di voler porre la fiducia. Critica la sinistra, per Angius i cittadini hanno stracciato il contratto. Berlusconi è tornato sulla sua proposta di un soggetto unico del centrodestra affermando che essa deve essere discussa a livello locale.