A Sassuolo una stazione per rilevamento attività sismica

All’interno del castello di Montegibbio a Sassuolo sarà installata una centralina per il rilevamento dell’attività sismica. La stazione che consiste in un box prefabbricato di ridotte dimensioni, sarà costruita nel giardino della residenza del custode. Al suo interno saranno allestite le strumentazioni necessarie al Servizio sismico nazionale per le rilevazioni in tempo reale.


L’accordo con il dipartimento nazionale di Protezione civile è stato approvato nei giorni dalla Provincia di Modena, proprietaria del castello insieme ai Comuni di Modena e Sassuolo.

L’accordo prevede la concessione gratuita della porzione di terreno ma qualora i proprietari intendessero rientrare in possesso dell’area il servizio sismico provvederà a smontare immediatamente la stazione.

Il progetto fa parte del piano nazionale di estensione della rete di monitoraggio sismico.