Formigine: svincolo stradello Romano, promesse mantenute

L’Amministrazione Comunale di Formigine ha recepito la sollecitazione avanzata dai cittadini di mantenere quanto promesso in merito alle opere di completamento allo svincolo della superstrada Modena-Sassuolo in prossimità di Stradello Romano.

Ieri, nell’ambito del Consiglio di frazione, il Sindaco Franco Richeldi ha assicurato che nessuna rotonda verrà realizzata, che si procederà per la creazione di svincoli aperti su Via Radici (nel tratto verso Casinalbo) dalla tangenziale in entrambi i sensi di marcia e che i mezzi pesanti potranno transitare solo su Via Copernico. Tanto chiedevano infatti i residenti del quartiere Corassori, anche attraverso la distribuzione di materiale informativo tra i cittadini, alcuni dei quali sono rimasti però insoddisfatti dal mancato accoglimento di un’ulteriore richiesta: quella di vedere completamente chiusa l’uscita su Stradello Romano.

Tale possibilità è stata infatti scartata dall’Amministrazone Comunale poiché avrebbe riversato una quota significativa di traffico sul centro abitato di Casinalbo. Il progetto nel suo complesso prevede l’inserimento di due rampe di collegamento viario “a baffo” tra lo svincolo della Modena-Sassuolo e la via Radici nel tratto in direzione di Casinalbo. Si tratta in sostanza di ripristinare il collegamento esistente, non previsto dall’attuale progetto ANAS dello svincolo e permettere il raggiungimento diretto della zona artigianale di Casinalbo sgravando il traffico di attraversamento dal quartiere residenziale Corassori. Per i mezzi pesanti il transito sarà consentito solo su via Copernico con direzione obbligatoria su via Radici.

La soluzione recepisce le osservazioni degli abitanti del quartiere che sono state illustrate in diversi incontri con l’Amministrazione nel corso dei quali i residenti avevano chiesto di adottare tutte le possibili soluzioni per evitare che il traffico di attraversamento non si riversasse all’interno della viabilità del quartiere. Per questo è stata sospesa la rotatoria del precedente progetto e sono stati ripristinati gli svincoli su via Radici che permetteranno il collegamento verso la via Giardini e la via Pascoli.