Genitori e bambini a Bologna

“La salute la costruiamo a partire dai bambini, in sanità bisogna riprendere ad investire sui più piccoli” dice Franco Riboldi, direttore generale dell’Ausl di Bologna, alla presentazione della guida alla città per bambini e genitori, avvenuta ieri, 28 aprile, a Palazzo D’Accursio.


La guida, promossa dal comune di Bologna in collaborazione con l’Azienda Usl di Bologna e l’Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi, ha l’obiettivo di orientare i genitori, attraverso utili informazioni sui diversi servizi pubblici e privati, fra le molteplici attività che la città offre all’infanzia.

La guida stampata in 8.000 copie, sarà distribuita gratuitamente nei Consultori, nei reparti di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Maggiore e del Policlinico S.Orsola-Malpighi, nelle scuole per l’infanzia, nei quartieri e in Sala Borsa, nella Biblioteca dei Ragazzi.

Organizzata in 5 sezioni: salute, servizi e opportunità per genitori e bambini, educazione, cultura, ambiente e tempo libero, è una guida completa e di facile costruzione. Pratica nel suo comodo formato tascabile, consente una veloce reperibilità dei servizi, delle strutture più idonee alla loro erogazione e l’immediata individuazione dell’ubicazione grazie alla mappa territoriale divisa per quartieri.

L’Azienda Usl di Bologna offre tantissime opportunità ai bambini e ai loro genitori, nei primi 9 mesi del 2004, i 13 Consultori presenti in città hanno offerto i loro servizi a circa 25.000 cittadini erogando oltre 58.000 prestazioni, i 9 ambulatori di Pediatria di Comunità hanno vaccinato circa 26.000 bambini, e i 9 ambulatori di Neuropsichiatria Infantile hanno in carico 3254 bambini, erogando circa 45.000 prestazioni.